logo

logo

domenica 23 ottobre 2016

il viaggio della coscienza in Hegel

La Fenomenologia dello spirito di Hegel (1807)  ricostruisce "la storia immanente dell’esperienza umana. Non è certo l’esperienza del senso comune, ma un’esperienza la cui sicurezza è già scossa e che è invasa dal sentimento di non possedere tutta la verità. 
Si tratta di un’esperienza già in cammino verso la vera conoscenza ... Il fattore che determina il corso di questa esperienza è il mutare del rapporto tra l’esperienza e i suoi oggetti" (Marcuse). 

La Fenomenologia dello spirito è la descrizione dell’itinerario della coscienza naturale che procede verso il vero sapere; è il percorso dell’anima lungo la serie delle sue figure, tappe, che la sua natura le prescrive, al fine di diventare spirito, giungendo a sapere, attraverso la compiuta esperienza di se stessa, ciò che essa è in sè.
mappa di Claudia Alessio, 5 I

mappa di Elisa Borzì, 5 I


mappa di Eugenia Garaffo, 5 B



mappa di Serena Petralia, 5 B

Nessun commento:

Posta un commento

scrivi qui il tuo commento, sarà visibile dopo l'approvazione